Primer viso: a cosa serve, i migliori e come farlo in casa

Il primer viso è fondamentale per un buon makeup: scopriamo a cosa serve, i migliori in commercio e come farne uno in casa per una pelle perfetta!

SH_CREMA_PRIMER_VISO
Il segreto di un make up perfetto, specie se non si ha una pelle impeccabile, sta tutto nel primer trucco, ovvero nella base che andiamo a mettere sotto al fondotinta. Per ogni donna esiste un miglior primer viso per ogni esigenza, per una pelle uniforme e un incarnato effetto Photoshop.

A cosa serve il primer?

Non è sempre stato un prodotto molto popolare tra le amanti del trucco, ma negli ultimi anni i makeup artist ce ne ne hanno fatto comprendere l’importanza. Quando andiamo a verniciare (il legno o la carrozzeria dell’auto, ecc…) per uniformare o aumentare la durata della pittura si va ad applicare un primer. Il procedimento è lo stesso anche quando ci trucchiamo: per uniformare e preparare la pelle prima del fondotinta è bene applicare una base.
 

In commercio ce ne sono tantissimi: uno per ogni esigenza. Chi vuole un finish glowy, ne sceglierà uno illuminante, chi ha la pelle che si lucida facilmente ne vorrà uno matte a lunga durata e, infine, chi soffre di pori dilatati propenderà per uno levigante.

1- Benefit The POREfessional

Una base trucco leggermente colorata, perfetta contro i pori dilatati. La sua formula a base siliconica va a riempire i pori, facendoli sembrare invisibili sotto al trucco. Un prodotto leggero e non untuoso, è adatto a tutti i tipi di pelle ma consigliato soprattutto a chi ha una pelle grassa che si lucida facilmente. Da provare assolutamente, non potrete più farne a meno: lo trovate online.

2 – Instant Smooth Perfecting Touch di Clarins

L’esperienza Clarins per un primer davvero eccellente: è ideale per tutti i tipi di pelle, non unge e si asciuga subito, favorisce il restringimento dei pori dilatati e prolunga la durata del trucco. Un prodotto di elevata qualità, adatto anche alla pelli mature e segnate: nasce proprio per nascondere i solchi delle prime rughe lasciando una pelle levigata tutto il giorno.

3 – Primer viso Kiko

Senza dubbio, il primer viso migliore per chi ha un budget più ridotto. È economico, ma efficace e disponibile in 3 versioni diverse: illuminante, opacizzante e tonalizzante contro le discromie diffuse. Insomma, ce n’è uno per ogni esigenza!

4 – Primer viso senza siliconi di Purobio Cosmetics

Anche per le più attente all’INCI ci sono degli ottimi prodotti naturali. Il brand italiano Purobio propone una polvere libera, una base per pelle secca e una per pelle grassa: una per ogni esigenza. I cosmetici naturali hanno fatto passi da gigante: questi hanno le stesse performance dei classici prodotti da profumeria

5 – Photo Finish di Smash Box

Impalpabile, trasparente, facile da stendere: questa è forse la migliore base uniformante per il trucco presente in circolazione. La pelle dopo l’applicazione risulta incredibilmente liscia, levigata, priva di pori dilatati: insomma, un vero e proprio “effetto-fotoritocco” e fa sì che il trucco duri a lungo e non si alteri. D’altronde, i primer li hanno inventati loro! Da provare.

Insomma, da quando il primer viso è stato lanciato, nessuna donna ne può più fare a meno. Ma non è necessario acquistarne uno in profumeria: possiamo fare un primer viso in casa, con risultati sorprendenti.
 SH_VISO_CREMA_BENESSERE_BEAUTY

Primer viso fai da te: la ricetta

Ormai non ci sono più dubbi: questo prodotto è utilissimo per uniformare la pelle, renderla perfettamente liscia e priva di imperfezioni. Ma per preparare il viso alla successiva applicazione del trucco, che grazie al primer potrà essere steso più facilmente ed avrà una maggiore tenuta, potete anche ricorrere a un prodotto fatta in casa.

Che cosa occorre per realizzare un primer fatto in casa?

Procuratevi:

– 40 gr di crema viso

– 1 goccia di olio essenziale di Tea Tree Oil

– 1/2 cucchiaino di amido di riso

– 1/2 cucchiaino di cipria in polvere

Inoltre, vi occorreranno una piccola ciotola, una spatola e un barattolo ermetico o con il tappo a vite (o un vasetto vuoto di una crema che avete terminato). Bisogna amalgamare con la spatola i quattro ingredienti nella ciotolina: mescolate finché non otterrete un composto omogeneo, che andrete a versare nel barattolo, sterilizzato in precedenza.

Et voilà, il primer è pronto da usare, del tutto simile a quelli venduti in profumeria ma assolutamente privo di siliconi, parabeni e sostanze che a lungo andare possono danneggiare la pelle. Ricordatevi che, siccome è privo di conservanti, non avrà la stessa durata dei cosmetici tradizionali e dovrete usarlo più in fretta.

Ora che conoscete tutti i segreti per realizzare un primer in casa, non vi resta che mettervi all’opera, ne resterete estremamente soddisfatte!

Primer viso: a cosa serve, i migliori e come farlo in casaultima modifica: 2017-12-06T08:11:39+00:00da makeidea
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment